COME PASSARE DAL WEB AL CINEMA SENZA RENDERSENE CONTO

COME PASSARE DAL WEB AL CINEMA SENZA RENDERSENE CONTO

1
47
0
martedì, 07 Maggio 2019
News

Sabato 6 Luglio il longless film festival presenta il suo workshop
Video “web” e lungometraggio; durate diverse, ritmi diversi, approcci diversi – ma scrivere un film venendo “dal basso” è una strada percorribile e realizzabile. Dal 2011 al 2018, il collettivo TSS è infatti passato dalla scrittura “per internet” a quella “per il cinema”, abbandonando il mondo virale basato sull’importanza dell’attualità, per approdare verso una struttura narrativa più matura e solida. La loro esperienza personale come collettivo di autori/registi che li ha portati a realizzare un lungometraggio a 10 mani, raccontata come una sorta di lezione dove capire prima di tutto che scrivere è sempre scrivere, web, tv, teatro o cinema che sia.
il Workshopp è condotto da Il Terzo Segreto di Satira, un collettivo di autori/videomakers che, dal 2011,produce e pubblica su YouTube video di satira politica/sociale.

I cinque autori passano metà del tempo a mettersi d’accordo; quello che rimane lo impiegano per pensare, scrivere, girare, montare e irridere ciò che gli passa per la testa.

– Dall’apertura – febbraio 2011 – ad oggi, il canale youtube ha raggiunto le 14 milioni di visualizzazioni complessive, con oltre 200.000 iscritti sui social.
– Settembre 2013, “Premio della Satira Forte dei Marmi – Sezione Comicità sul Web”.
– Dal 2014 il gruppo ha collaborare con diverse realtà televisive: “Report”, “Piazzapulita”, “Saturday Night Live”.
– Dal 2015 porta in scena in tutta Italia lo spettacolo “Il Terzo Segreto di Satira Live”; ibrido anarchico comico tra proiezioni e sketch live eseguiti dagli attori “simbolo” del collettivo.
– Nel 2016 ha realizzato per “Discovery Italia” la webserie “Biografie Imbarazzanti”,
– Nel 2018/2019 ha realizzato, sempre per “Discovery Italia”, le prime due stagioni della serie “Sandro”, con protagonisti Massimiliano Loizzi e Francesco Mandelli.
– Nel maggio 2018 il TSS sbarca al cinema con il primo lungometraggio:
“Si muore tutti democristiani”.

“Graffiante e spassosa satira sui luoghi comuni dell’idealità progressista italiana girata nella grigia Milano e ricamata attorno ad un quesito etico che investe i tre quarantenni protagonisti” (Cit. Il fatto quotidiano).
Il costo è di 30,00 euro e per l’iscrizione andate sul link dell’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com